Immissioni ittiche

Immissioni ittiche

POLITICHE DEI RIPOPOLAMENTI 2019

Anche nel 2019 La Sorgente perseguirà la politica della tutela della trota marmorata ceppo Brenta con immissione mirate di avannotti di tale specie provenienti da impianti ittiogenici , solo se certificati appartenenti al medesimo ceppo e catturando a fine anno alcuni riproduttori per lo sviluppo di uova fecondate artificialmente nell’incubatoio di valle.

Inoltre, al fine di diminuire la pressione di pesca sulle marmorate, si continua con la immissione di avannotti e novellame di trota fario sterile, questi ultimi accresciuti nelle rogge nursery del comprensorio. Le immissioni di questa specie vengono effettuate in un unico punto del fiume, lasciando alla selvaticità di questi esemplari, acquisita nelle rogge nursery, il compito della  loro distribuzione lungo tutta l’asta del Fiume.

Le immissioni di trote pronta cattura saranno eseguite con trote iridee e tutte a valle del ponte della Ferrovia, come da disciplinare della Concessione e a norma del Piano Ittico per i salmonidi della Provincia di Padova, al fine di evitare interferenze tra specie diverse nella più importante zona di riproduzione della marmorata a valle della Valsugana.

Ogni anno viene poi effettuata una immissione di novellame di temoli di cm 9 – 12, al momento ancora appartenenti al ceppo Danubiano. Nelle rogge invece, le immissioni sono di sole trote fario allo stadio di avannotti e di taglia da pronta cattura.

IMMISSIONI 2019

Fiume Brenta: Pz. 1.000 novellame temoli cm 9 – 12;

Fiume Brenta: immessi ca 270 kg  di novellame fario sterili provenienti dalle rogge nursery;

Fiume Brenta: eseguita la prima semina di trote iridee pronta cattura nelle località di Fontaniva (sponda sinistra difronte al I° Bacino), San Giorgio in Brenta (sponda sinistra), Grantorto (Sponda destra).  

Rogge varie, fiume Ceresone e fiume Tergola: immessi ca 120.000 avannotti trota fario;

Rogge varie, fiume Ceresone e fiume Tergola: eseguita la prima semina di trote fario pronta cattura.